Sicurezza sui luoghi di lavoro

Adempimenti in materia di sicurezza sul lavoro


  • COSA FACCIAMO

    Offriamo alla tua azienda tutta la consulenza necessaria per individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza per i lavoratori.

    COME POSSIAMO AIUTARTI

    Lo studio dispone di personale specializzato per adempiere alla normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro secondo il D.Lgs. 81/08 e s.m.i. ed è in grado di offrire attività di supporto e consulenza nell'individuazione di tutti i rischi connessi alle attività lavorative da utilizzare nella redazione del documento di valutazione dei rischi (DVR), come:

    Valutazione del rischio rumore;

    Valutazione del microclima;

    Valutazione del rischio incendio;

    Videoterminali;

    Movimentazione manuale dei carichi;

    Valutazione dei rischi fisici (radiazioni ottiche artificiali, radiazioni ionizzanti, atmosfere esplosive, rischio elettrico, ecc.);

    Valutazione del rischio chimico (amianto, miscele e preparati pericolosi, rischio biologico, ecc.);

    Segnaletica di sicurezza;

    Nomina del RSPP esterno e del Medico Competente.

    Inoltre periodicamente si effettuano corsi di formazione ed aggiornamento per RLS, preposto, dirigente e per tutte le figure coinvolte nella sicurezza tra cui gli addetti antincendio ed al primo soccorso previsti in ogni azienda dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i e dal D.M. 388/03.

    APPROFONDIMENTI

    La nomina e il ruolo degli addetti al primo soccorso è uno degli aspetti base della sicurezza sul lavoro per le aziende (art. 43, comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., Testo Unico delle leggi sulla sicurezza sul lavoro). Il datore di lavoro deve stabilire in base al tipo di attività, al numero dei lavoratori e ai fattori di rischio, quanti devono essere gli addetti al primo soccorso. In ogni caso, in ogni unità produttiva e per ogni turno lavorativo, deve essere presente almeno un addetto al primo soccorso.
    In aziende con meno di 5 lavoratori il datore di lavoro può autonominarsi addetto al primo soccorso, ma solo nel caso in cui sia presente costantemente in azienda ed abbia frequentato specifici corsi di formazione previsti agli art. 45 e 46 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. che rimanda al D.M. 10/03/98 per la parte antincendio ed al D.M. 388/03 per quella sanitaria.

    La nomina di tali addetti avviene attraverso una comunicazione ufficiale al destinatario. I lavoratori designati al ruolo di addetto al primo soccorso non possono, se non per giustificati motivi, rifiutare il ruolo datogli. La legge prevede che il datore di lavoro che non adempia al dovere di nominare gli addetti al primo soccorso sia punito con l’arresto da 2 a 4 mesi o con l’ammenda da 750 a 4.000€.

    Il datore di lavoro ha inoltre l’obbligo di formare il lavoratore o i lavoratori prescelti per ricoprire tali ruoli. La formazione non deve essere effettuata fuori dall’orario lavorativo e non deve comportare alcun onere per il lavoratore. La sanzione per la mancata formazione è l’arresto da 2 a 4 mesi o un’ammenda da 1.200 a 5.200€. La formazione per addetto al primo soccorso si differenzia in base alla classificazione delle aziende (Gruppo A, B e C) che tiene conto della tipologia di attività svolta, del numero dei lavoratori occupati e dei fattori di rischio.

    Contattaci

Corso per addetti alla sicurezza sul lavoro

ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e D.M. 15 luglio 2003, n°388


  • Aziende di gruppo A

    16 ore di formazione complessive

  • Aziende di Gruppo B e C

    12 ore di formazione complessive